Cast Bolzonella

9 trucchi per togliere le macchie dagli abiti da lavoro

L’abbigliamento professionale è uno strumento di lavoro almeno quanto macchinari e attrezzi. È anche una protezione te che lo indossi, nonché parte integrante dell’immagine aziendale.

Macchia sul lavoroL’abbigliamento professionale è uno strumento di lavoro almeno quanto macchinari e attrezzi. È anche una protezione te che lo indossi, nonché parte integrante dell’immagine aziendale.

Studiato e realizzato appositamente per ogni specifica mansione, anche l’abbigliamento da lavoro necessita di cura e attenzioni. Per mantenerlo pulito, conservarne al meglio le proprietà e le caratteristiche tecniche, ti consigliamo una manutenzione accurata e costante, ma come fare quando siamo fuori casa e non abbiamo a portata di mano smacchiatori o prodotti specifici?

Ecco sette life hack, i nostri trucchi fai da te grazie a cui potrai salvare il capo da lavoro (e l’immagine aziendale!) o perlomeno limitare il danno.

  1. Non sporcarti
    Può sembrare banale, ma il miglior modo di tenere puliti i capi da lavoro è quello di non sporcarli. Cerca di stare attento mentre lavori, e avrai molte meno macchie di cui preoccpuarti in seguito.
  2. Leggi l’etichetta
    Non tutte le macchie sono uguali, ed ogni tessuto ha le proprie esigenze. L’etichetta può aiutarti a capire quali interventi puoi fare sul tuo capo. Alcuni metodi per rimuovere le macchie potrebbero addirittura aggravare il problema sul tessuto, quindi stai attento e prova le soluzioni di cui non sei sicuro su un angolo poco visibile dell’indumento da lavoro.
  3. Fallo in fretta!
    Vale in generale per tutte le macchie: se sono fresche ci sono molte più probabilità di toglierle. Quindi, se ti sei sporcato, intervieni subito nel modo più appropriato, così non rischierai di trovare aloni ormai indelebili sul tuo abbigliamento da lavoro.
  4. Non spalmarla
    Tampona la macchia con un lembo di tessuto dello stesso tipo del tuo capo d’abbigliamento. Attenzione: stai cercando di rimuovere la macchia, quindi evita di spalmarla! Tieni sempre un foglio di carta assorbente, ripiegato in più strati, sotto alla macchia durante questa operazione, così non rischi che si trasferisca sul tessuto pulito sottostante. Allo stesso modo, se stai trattando una macchia molto grande, cerca di strofinarla con movimenti dall’esterno verso l’interno.
  5. Smacchiatori spray per tessuti
    Questi prodotti sono davvero miracolosi, spruzzati sulla maggior parte delle macchie, vanno lasciati agire finchè non si seccano e poi spazzolati via energicamente. Si trovano in commercio in tutti i supermercati.
  6. Portati un cambio
    Nonostante tutte le tue attenzioni la tua uniforme è macchiata e non hai la possibilità di pulirla, e ti aspetta ancora una lunga giornata di lavoro? Può succedere. La cosa migliore è sempre portarsi dietro un cambio, per rimediare alle emergenze!
  7. A casa, prima della lavatrice
    Se la macchia è difficile, o si è già seccata, lascia il tuo indumento da lavoro in ammollo in acqua tiepida, dopo averlo strofinato con del sapone di Marsiglia. E prima di infilarlo nel cestello strofinalo con una spazzola da bucato. Il risultato alla fine del lavaggio in lavatrice sarà assicurato!
  8. Non stirarla finché non se n’è andata
    Se la macchia non se n’è andata dopo il prelavaggio e il lavaggio in lavatrice, non stirarla o rischi che si fissi indelebilmente al capo! C’è ancora un po’ di speranza di salvare il tuo indumento da lavoro: scopri che macchia è e adotta una strategia mirata.
  9. Divise da lavoro antimacchia
    Un’altra soluzione è quella di preferire indumenti con il trattamento antimacchia, come le nostre Divise da lavoro Uomo e Donna

Ancora non è bastato? Niente panico: presto pubblicheremo su questo blog alcuni consigli su come eliminare alcune macchie particolarmente ostinate. Al prossimo post!

 

Hai trovato interessante questo contenuto? Condividilo