it | en | de

Abbigliamento da Lavoro Certificato

L’abbigliamento da lavoro antinfortunistico rappresenta il primo dispositivo a protezione della nostra incolumità, e deve essere conforme alle normative ISO EN.

L’abbigliamento professionale certificato deve fornire un’adeguata protezione nei confronti dei potenziali rischi, oltre che facilitare le operazioni che dobbiamo compiere sul lavoro.
Ecco perché, riferendosi all’abbigliamento da lavoro certificato si parla di DPI, ossia di Dispositivi di Protezione Individuale.

Si intende per dispositivo di protezione individuale, di seguito denominato "DPI", qualsiasi attrezzatura destinata ad essere indossata e tenuta dal lavoratore allo scopo di proteggerlo contro uno o piu' rischi suscettibili di minacciarne la sicurezza o la salute durante il lavoro, nonche' ogni complemento o accessorio destinato a tale scopo. DECRETO LEGISLATIVO 9 aprile 2008, n. 81

Questa definizione include, ovviamente, anche gli indumenti da lavoro destinati a proteggere la sicurezza e la salute del lavoratore. Qui di seguito proponiamo delle linee di indumenti da lavoro certificati che rispondono a tutte le normative interessate.

Indumenti ad Alta Visibilità

abbigliamento antiacido

In tutti i cantieri è diventato ormai obbligatorio indossare indumenti da lavoro ad alta visibilità, quella gamma di vestiario protettivo utilizzabile qualora sia necessario segnalare la presenza dell’utilizzatore agli operatori di veicoli o altri dispositivi sia durante le ore di luce, sia di notte sfruttando le luci dei mezzi. L’abbigliamento Alta Visibilità è certificato EN 20471 e viene talvolta richiesto anche da aziende che non necessiterebbero di queste caratteristiche ma che desiderano offrire una maggiore visibilità e protezione ai propri dipendenti.

VISITA LA SEZIONE

Indumenti Antimpigliamento

abbigliamento antiacido

I capi di Abbigliamento certificati Antimpigliamento soddisfano la normativa UNI EN 510, la quale “Specifica le proprietà degli indumenti di protezione che riducono al minimo il rischio di impigliamento o trascinamento da parti in movimento quando il portatore lavora su o in prossimità di macchine o apparecchiature in movimento pericolose."

Le direttive tecniche che li caratterizzano sono ben precise: i polsini devono essere chiusi con elastico, non possono esserci tasche esterne, e gli elementi di chiusura, come bottoni automatici, zip o velcro, devono risultare nascosti, le cuciture ribattute all'interno. In generale, questo tipo di abbigliamento professionale deve essere privo di qualunque elemento che possa impigliarsi in ingranaggi e macchinari.

 

VISITA LA SEZIONE

Indumenti Antiacido

abbigliamento antiacido

Il tessuto con cui è realizzato l’abbigliamento da lavoro certificato antiacido deve essere conforme agli standard di resistenza agli acidi descritti nella normativa UNI EN ISO 13034. Ogni indumento certificato antiacido deve riportare in etichetta l’indice di impedimento, il ritardo del passaggio di un agente acido, e il tempo che il lavoratore ha a disposizione per togliere il capo in caso in cui la sostanza corrosiva venga a contatto con il tessuto.

VISITA LA SEZIONE
 

Indumenti Antistatici

abbigliamento antistatico

L’elettricità statica è un accumulo superficiale di cariche elettriche su un corpo composto da materiale isolante. Questo accumulo avviene per elettrizzazione (es. strofinio) di materiali isolanti soprattutto in ambiente secco. Queste tensioni sono portatrici di energie molto ridotte e, in presenza di condizioni conduttive dell'atmosfera o del corpo (umidità) si formano e si scaricano continuamente senza attirare la nostra attenzione, possono però diventare potenzialmente pericolose quando stiamo trattando sostanze altamente volatili e infiammabili o esplosive. L’abbigliamento antistatico è studiato appositamente per ovviare a questo accumulo di energia e grazie alla particolare tipologia di fibre di cui si compongono i capi, impedisce pericolose scariche con la pelle.

VISITA LA SEZIONE
 

Indumenti ESD

abbigliamento esd

L’abbigliamento da lavoro antinfortunistico considerato ESD è pensato per chi lavora in ambienti in cui l’accumulo di cariche elettriche può recare danni ai delicati componenti elettronici che vengono maneggiati dal personale. Questi indumenti assicurano la completa assenza di caricamento elettrico e la dissipazione della carica elettrostatica grazie alle fibre conduttive scelte appositamente. L’abbigliamento ESD è conforme alle norme EN 1149-1 e EN 61340-5-1 ed è pensato per essere utilizzato in ambienti in cui l’accumulo delle cariche può danneggiare componenti elettronici sensibili (aree EPA) o causare rischi di incendio quando si maneggiano solventi e altri materiali infiammabili (aree ATEX).

VISITA LA SEZIONE
 

Abiti da lavoro Ignifughi

abbigliamento ignifugo

Pensando a chi lavora a contatto con le fiamme, è importante capire l’importanza dell’abbigliamento antinfortunistico, scegliendo un tessuto ignifugo per proteggersi dalle schegge di metallo incandescente (pensando ai saldatori) o dalle fiamme (pensando ai vigili del fuoco). Il tessuto con il quale sono realizzati i capi viene trattato in modo da diventare ignifugo, nel caso non lo sia intrinsecamente. Le fibre con questa caratteristica risultano infiammabili solo in presenza di quantità d’ossigeno ben più elevate rispetto a quelle presenti nell’aria e sono studiate per generare una quantità minima di fumo tossico rispetto ai tessuti normali.

VISITA LA SEZIONE
 

Indumenti Multinorma Trivalenti

indumenti trivalenti

Le caratteristiche tecniche per le varie tipologie di abbigliamento da lavoro antinfortunistico si trovano in capi di abbigliamento differenti, ma possono anche essere condensate in un unico indumento DPI. Cast Bolzonella offre, infatti, la sua linea di abbigliamento da lavoro trivalente che fornisce protezione antiacido, antistatico e tessuto ignifugo. Gli abiti da lavoro trivalenti, essendo caratterizzati da diversi livelli di protezione, vengono classificati in base al livello di protezione inferiore. Per essere realmente protetto, l’operatore deve vestire interamente.

VISITA LA SEZIONE
 

Abiti da lavoro Multinorma Pentavalenti

abbigliamento pentavalente

L’abbigliamento pentavalente, come suggerisce il nome, protegge da cinque tipologie di pericoli in ambito lavorativo. In particolare sono indumenti antistatici, ignifughi anche alla saldatura e procedimenti connessi, contro calore e fiamma, repellenti agli agenti chimici e resistenti all'arco elettrico. L’abbigliamento da lavoro multinorma viene quindi realizzato in modo da resistere alle caratteristiche precedentemente elencate. Come per l’abbigliamento trivalente, il capo viene classificato in base al livello di protezione più basso tra i cinque caratterizzanti l’indumento.

VISITA LA SEZIONE
 

Indumenti Antincendio

indumenti antincendio

Questo tipo di abbigliamento viene principalmente utilizzato dai vigili del fuoco, ma anche nelle industrie dal personale addetto al controllo degli incendi. È realizzato con materiale ignifugo, in modo da impedire al calore di penetrare all’interno degli indumenti mantenendo la temperature il più confortevole possibile. In particolare il tessuto viene realizzato in più strati per soddisfare diverse caratteristiche: lo strato più esterno è ignifugo e resistente al calore; quello sottostante traspirante, protegge dalla penetrazione del sudore e permette al vapore acqueo di fuoriuscire; la fodera interna in “tessuto non tessuto” garantisce maggior calore e lo strato più interno protegge in prossimità del calore. Un’altra caratteristica di questi indumenti è la presenza di bande rifrangenti che permettono ai lavoratori di essere visibili anche durante un incendio.

VISITA LA SEZIONE
 

Abbigliamento da lavoro Anticalore Alluminizzato

abbigliamento anticalore alluminizzato

Questo tipo di abbigliamento viene utilizzato da personale che lavora in prossimità o all’interno di fiamme libere come fonderie o acciaierie. Il tessuto è composto da tre strati: la superficie esterna a specchio che aiuta a riflettere il calore radiante e riduce l’assorbimento del calore in prossimità delle fiamme, una fodera termica intermedia in feltro di carbonio e un’ulteriore fodera termica interna in viscosa aramidica. Questo tipo di abbigliamento è studiato in modo da risultare il più leggero possibile ed è dotato di scomparti per apparati respiratori.

VISITA LA SEZIONE
 

Abbigliamento Oil&Gas

abbigliamento oil and gas

Questa tipologia di abbigliamento certificato deve essere realizzato in modo da tener conto delle sostanze chimiche, corrosive, infiammabili o ad alta conducibilità elettrica con cui può entrare in contatto il personale che lavora in quest’ambito. I capi di abbigliamento Oil&Gas sono realizzati quindi con materiale ignifugo, idrorepellente, antistatico e studiato per mantenere una buona protezione termica permettendo così a chi lavora, di svolgere il proprio compito in modo sicuro e il più possibile confortevole.

VISITA LA SEZIONE
 
 

Protezione dal Freddo

indumenti protettivi dal freddo

Quando si parla di abbigliamento di protezione dal freddo si fa riferimento ad un abbigliamento che deve avere capacità di isolamento dal freddo esterno e allo stesso tempo assicurare la traspirabilità del capo al vapore acqueo per evitare la formazione di sudore. Questo tipo di abbigliamento DPI deve essere certificato seguendo la norma EN 342 e garantire quindi la copertura dal freddo a temperature che vanno dai 2 C°ai -5 C° del clima esterno, ai -25 C° di un magazzino refrigerato fino anche ai -40 C° che si possono trovare in una cella congelatore.

VISITA LA SEZIONE
 
 

Abbigliamento Alimentare

abbigliamento alimentare

L’abbigliamento alimentare deve essere realizzato considerando aspetti igienico-sanitari oltre che relativi alla sicurezza dell’operatore. Questi indumenti solitamente sono realizzati in tessuto di cotone o poliestere, genericamente chiaro per assicurare la visibile pulizia del capo, e traspirante per garantire un comfort adeguato per l’arco della giornata lavorativa. In questo ambito gli indumenti non devono contrastare una specifica fonte di pericolo ma devono adattarsi alle molteplici situazioni cui possono andare incontro i lavoratori. Contattaci quindi per un preventivo gratuito in cui ti faremo delle proposte in base alle esigenze della tua azienda.

VISITA LA SEZIONE
 
 

Abbigliamento Sanitario

indumenti protettivi dal freddo

L’abbigliamento sanitario, come vale per il campo alimentare, non deve soddisfare specifiche certificazioni, ma deve essere scelto in modo che assicuri aspetti igienico-sanitari e di protezione per l’operatore. La divisa deve essere costantemente lavata e igienizzata, ragion per cui è importante scegliere indumenti con tessuti di alta qualità. In questo settore esistono vari modelli per soddisfare le diverse esigenze dei lavoratori e il colore può essere scelto in base ai vari ruoli o reparti del personale. Visitando la sezione, troverai l’abbigliamento che abbiamo selezionato per il settore Sanitario.

VISITA LA SEZIONE
 

In conclusione

A prescindere dalle caratteristiche dell’abbigliamento da lavoro antinfortunistico, dell’ambito lavorativo e dalla mansione da compiere, vogliamo ribadire un concetto valido per tutti i capi di abbigliamento: gli indumenti da lavoro sono il primo mattone della sicurezza che dobbiamo sempre costruirci all’interno del nostro ambiente di lavoro.

 

 

 
 

LE NOSTRE SEDI

Sede
35010 VIGONZA (PD)
Via Inghilterra, 15a
Tel: +39 049.8640809
 
 
Filiale per la Lombardia
20124 Milano (MI)
Piazza Quattro Novembre, 4
Tel: +39 02.87169330
lombardia@castbolzonella.it
 
 
Filiale per il Piemonte
10154 TORINO (TO)
Via Sandro Botticelli, 34
Tel: +39 011.1911.6536
piemonte@castbolzonella.it
 
 
Filiale per la Svizzera
6900 LUGANO (CH)

Cast Bolzonella SRL  |  P.I./R.I. Padova 05160150289  |   © 2020 All Rights Reserved   |   Privacy Policy

Questo sito utilizza cookie e tecnologie simili per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito. Per maggiori informazioni su come utilizzare e gestire i cookie, consulta la nostra Informativa. Chiudendo questa notifica o interagendo con questo sito acconsenti al nostro utilizzo dei cookie. OK